chiama il numero verde

Vuoi un contatto diretto con noi?
CHIAMA ORA SENZA IMPEGNO!

3 memo per guidare tue scelte di imprenditore


Ti capita mai di trascurare cose in realtà importanti…solo per abitudine, o perché tieni dei ritmi frenetici, o per qualche altro motivo (sarebbe più corretto dire “per qualche altra giustificazione”)?

Per la persona che si scorda di comprare il latte al supermercato perché non lo aveva messo in lista, beh, amen. Ma per l’imprenditore che si dimentica qualcosa di importante, i guai possono essere ben maggiori.

Così riprendiamo 3 promemoria che devono guidare nelle scelte l’Intraprenditore che aspira a diventare il numero uno del suo mercato locale.

 

  • Promemoria 1 > COMINCIA PENSANDO A DOVE VUOI ARRIVARE

    Praticamente ogni giorno mi ritrovo persone che si dicono insoddisfatte del loro lavoro, vuoi per i problemi che si moltiplicano, vuoi per i ritmi assurdi, vuoi per i risultati non in linea con le aspettative. Così, per cercare di salvare l’impresa, in parecchi finiscono per fare due cose: abbassano i prezzi oppure incrementano le ore di lavoro. 

    E LE COSE PEGGIORERANNO. Perché se fai la cosa sbagliata per otto ore al giorno, non risolverai nulla facendola per dieci ore al giorno! Sarai soltanto più stanco.
    Devi fare cose diverse! Oppure devi fare le stesse cose in modo diverso!Per assurdo un aiutino può arrivarti da una domanda, proprio quella che ci si pone di meno quando si è in difficoltà: PERCHÉ STAI FACENDO IL LAVORO CHE FAI?

    Guai se ci scordiamo la meravigliosa frase di Andrea Lagravinese:

    Il business è il veicolo che ti porta dalla vita com’è ora alla vita come vuoi che sia.

    Non diventare dipendente di te stesso, o peggio dei tuoi clienti o dei tuoi fornitori! Smetti di correre come il criceto nella ruota, FERMATI, SENZA SCUSE, prenditi anche solo due ore al mese (a cominciare da SUBITO), chiediti se quello che stai facendo è quello che volevi fare!

    Se non lo è, chiediti come puoi CAMBIARE LE COSE in tempi ragionevoli (leggi: subito!). Perché finché mantieni lo sguardo fisso sui problemi, non troverai MAI davvero la soluzione!

    Quindi chiediti: come deve essere il mio anno tipo? Come deve essere il mio mese tipo? Come deve essere la mia settimana tipo? Se vuoi puoi arrivare a chiederti come debba essere la tua giornata tipo.

    L’importante è che tieni sempre a mente del perché stai facendo quello che fai! E se non vedi prospettive, prendi un foglio e scriviti altre CENTO (è un numero simbolico) cose che potresti fare se domattina non dovessi più fare il lavoro che fai oggi.

    Non permettere alla routine di portarti nel baratro dell’insuccesso!

    Nel business e nella vita, più è chiaro dove vuoi andare, maggiori sono le probabilità di arrivarci
    Twittami

    SOPRATTUTTO quando le cose non vanno occorre porsi questi interrogativi, o arriverà il giorno in cui sarà davvero troppo tardi (no, oggi non è ancora “tardi”, fa che non lo diventi!).

 

  • Promemoria 2 > LA STRATEGIA VIENE PRIMA DELLA TATTICA

    “Lele voglio conquistare qualche cliente nuovo, cosa mi consigli?” … “lele cosa faccio per il rinfresco? Solo dolce o dolce e salato?” …Smetti di pensare alle azioni come se avessero un significato a se’ stante!

    Quando chiedo ad un imprenditore perché abbia investito centinaia di euro su un giornale locale per farsi pubblicità, non posso sentirmi rispondere “Beh, ogni tanto qualcosa bisogna pur fare!”. MA SVEGLIAMOCI CAVOLO!

    Come si fa a non rendersi conto che oggi per gli imprenditori non ci sono più i margini per commettere errori?! C’è da impazzire nel vedere quanta improvvisazione ci sia in chi prova a fare qualcosa!

    Qualsiasi, ho detto QUALSIASI azione tu faccia, deve avere un significato preciso, deve rispondere ad una precisa strategia! Perché spesso un’azione in realtà assume un valore assai più importante solo se integrata ad altre!

    Qui il suggerimento è uno solo: smetti di chiederti cosa puoi fare senza prima chiederti PERCHÉ! Perché voglio conquistare clienti nuovi? Perché faccio il rinfresco?”

    Mai, MAI fare azioni senza avere individuato le Strategie che quelle Azioni devono finalizzare!
    Twittami

    Si comincia definendo un obiettivo, completo del suo significato. Si riflette bene su quale possa essere la migliore Strategia per raggiungerlo. Poi, POI, si valuta quali siano le migliori Azioni per concretizzare la Strategia.

    Il primo errore commesso dagli imprenditori è quello di NON FARE NIENTE (dei famigerati #csd o Culi Sul Divano abbiamo già detto abbastanza); il secondo errore commesso è quello di FARE LE COSE SBAGLIATE!

    E la cosa che fa più rabbia è vedere che spesso si sbaglia per mancanza di tempo…perché NON CI SI PRENDE DEL TEMPO.

    Ma tu non fare lo stesso: dedica SISTEMATICAMENTE del tempo a scegliere molto bene quali strategie adottare, e FA CHE OGNI AZIONE SIA IL RIFLESSO DELLA STRATEGIA!

    Un’azione senza strategia è come un cacciatore che spara in un cespuglio sperando che dietro ci sia un cinghiale.

  • Promemoria 3 > NON VENDI PRODOTTI/SERVIZI, RISOLVI PROBLEMI O CREI OPPORTUNITÀ

    Internet ha cambiato le regole del mercato. E a internet non gliene frega niente se tu vendi gelati o automobili, se fai il fabbro o il falegname, se possiedi un’agenzia viaggi o un’immobiliare. Non gliene frega niente. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI CHE CERCHI, anzi, ne trovi molte, ma molte, ma molte di più.

    A prima vista – e in un primo momento – internet ha generato informazioni…WOW! input che una volta non si conoscevano, o non si sapeva come reperirli, adesso sono lì, a portata di click!Internet rovescia in casa tua, o nel tuo ufficio, o dove vuoi, una MIRIADE di informazioni. Che tu debba scegliere dove cenare stasera o quale nuova auto acquistare, San Google (o un altro motore di ricerca, se preferisci) ti aprirà le porte del Paradiso (o dell’inferno, dipende dai punti di vista), scaraventandoti di fronte molte più informazioni di quante tu abbia bisogno.

    Ergo, o impari a selezionare la quantità di informazioni – e il tempo da dedicarci – o ti ritroverai invischiato in ricerche senza fine; se impari a “giocarci”, troverai ciò che ti serve; se non lo imparerai finirai come il cercatore di funghi che si perde nel bosco… e dovrà essere ritrovato lui!

    La cosa curiosa è che internet…ASSOMIGLIA AL MERCATO: praticamente in ogni settore merceologico, oggi si produce di più di quanto si possa comprare. E quel che è peggio che si assomigliano i prodotti, le aziende che li vendono, i messaggi di marketing che li comunicano… una grande accozzaglia di informazioni, praticamente uguali o almeno molto simili.

    E il povero consumatore, spesso, per sopravvivere a tutto questo, finirà per continuare a comprare da chi ha sempre comprato (enorme opportunità sprecata per tutti i concorrenti), o peggio acquisterà in base ad un parametro pericolosissimo: quello che costa meno.

    Ma la colpa non è del consumatore: è principalmente di chi non ha saputo ispirarlo!
    Se vuoi vincere sul tuo mercato e su internet, devi fare una sola cosa:

    Smettila di vendere prodotti/servizi e comincia a risolvere problemi/creare opportunità.
    Twittami

    Basta, basta, basta siti catalogo!
    Basta pagine Facebook in cui ogni tre per due si presenta un prodotto (la gente non va su Facebook per comprare: e tu non è su Facebook che devi vendere!)!

    Racconta storie, comunica differenze, aiuta il cliente a scegliere te, a comprare da te!

    C’è un lavorone da fare in questo senso, un LAVORONE! Molto redditizio per giunta.
    Approfittane! Prima che lo facciano altri al posto tuo.

Nel corso dal vivo Intraprenditori Live scopri un intero Sistema basato su Metodo ed Atteggiamento per orientare le tue scelte d’imprenditore e avvicinarti sempre di più al traguardo di diventare il numero uno del  tuo mercato locale. Se hai voglia di scoprirne di più, prenota una consulenza gratuita con uno dei nostri Esperti di imprese locali: clicca qui.

Banner_orizz

Lelio lele Canavero

Vuoi leggere tutti gli articoli scritti da ?

1 COMMENTO

  1. Grande articolo dobbiamo chiederci qual è il problema del cliente e quale soluzione offrirgli , su un piatto argentato e nitido !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai investito centinaia di euro in pubblicità
con scarsi risultati?
Non è colpa tua!

Questo REPORT GRATUITO rivela perché la tua pubblicità NON attira clienti (e profitti) e ti offre un Modello "Copia & Incolla", specifico per i business locali, con cui creare una pubblicità che funziona semplicemente seguendo gli esempi proposti

Special Report Gratis per attività locali

Inserisci il tuo nome (non serve il cognome!) e la tua migliore email per ricevere lo special report gratuito

Ho letto la normativa sul trattamento dei dati personali

ATTIVA COOKIES