chiama il numero verde

Vuoi un contatto diretto con noi?
CHIAMA ORA SENZA IMPEGNO!

Specializzazione: l’esempio del negozio di fotografia


“Andrea, ma quando parli di specializzazione intendi dire che bisogna puntare su una cosa sola nella comunicazione o che tutto il business deve girare attorno a quella cosa, eliminando il resto?”

Per scoprire la risposta, guarda il video qui sotto, oppure leggi sotto la versione “solo testo”.

Oggi voglio rispondere ad una domanda che mi ha fatto Emanuela, ma domande simili a questa mi arrivano abbastanza spesso.

Emanuela è una studente del Sistema Intraprenditori ed ha un negozio di fotografia assieme a suo marito Toni, che è anche fotografo di grande esperienza.

Emanuela ci segue da un po’ e sa che tutto parte dalla risoluzione di uno specifico problema che accomuna un gruppo di persone e che l’obiettivo strategico di un Intraprenditore è diventare il punto di riferimento per la risoluzione un problema specifico.

Quindi lavorando insieme ad Manuela su questo concetto è venuta fuori un’idea: diventare gli specialisti della stampa ottimizzata.

Che cos’è la stampa ottimizzata? Te ne parlo tra un attimo.
Prima facciamo un piccolo passo indietro e cerchiamo di fare un’analisi di quello che è il mercato della fotografia oggi.

Il mercato della fotografia ha fortemente risentito della rivoluzione tecnologica che stiamo vivendo; ormai la maggior parte di noi si diletta in fotografia e video (io ne sono un esempio!) e, quindi, effettivamente il ruolo del fotografo ha cambiato pelle.

Pensaci un attimo: prima della rivoluzione tecnologica quando ti rivolgevi ad un negozio di fotografia o ad un fotografo?

Quando volevi avere una memoria storica di un tuo evento particolare, e quindi il fotografo veniva a scattare, e soprattutto stampava, il suo lavoro fotografico in modo che tu potessi guardarlo, goderlo, fruirne nei mesi e negli anni successivi.

Oppure un’altra esigenza che ci induceva a rivolgerci dal fotografo era legata al fatto che scattavamo le nostre belle fotografie con la nostra classica macchina fotografica con la pellicola (il caro vecchio rullino!) e dopo, anche solo per vedere cosa avevamo scattato, eravamo costretti a rivolgerci al fotografo per la stampa.

Oggi naturalmente le cose sono cambiate: la tecnologia ci mette nelle condizioni di scattare tante fotografie con estrema facilità e molto spesso per uno stesso evento ci sono tanti reporter amatoriali (amici, parenti, conoscenti); la tecnologia, inoltre, ci permette di scambiarci foto senza neanche passare dalla stampa. Inoltre, ancora più importante, la tecnologia ci mette nelle condizioni di verificare la bontà di quello che abbiamo stampato all’istante, immediatamente.

Ok, ci sono, quindi, una serie di problemi che non esistono più e per contro ce ne sono tanti altri che sono sbucati fuori.

Pensa un attimo a cosa diciamo più di frequente rispetto alle fotografie che scattiamo, a quali sono le problematiche di cui ci lamentiamo più spesso…

– che abbiamo fotografie dappertutto
– che non abbiamo il tempo di organizzarle
– che occupano la memoria del nostro hard disk o del nostro telefono
– che non sappiamo più dove sono le foto di un certo evento
– che non riusciamo più a guardarle…

In particolare, abbiamo perso quella bella vecchia abitudine di guardare le fotografie perché molto spesso non le stampiamo neppure, e questo non per una mancanza di piacere nello stamparle, ma perché ci sono altri problemi da risolvere a monte: bisogna organizzarle, aprirle, vederle, se abbiamo fatto più scatti di uno stesso soggetto magari vogliamo eliminarne qualcuno; se ci rendiamo conto che la fotografia è un po’ scura o è troppo esposta vogliamo modificarla, alle volte vogliamo tagliarne alcune parti…

Sono tutte attività che richiedono tempo, che richiedono dei supporti logistici; abbiamo bisogno di una certa attrezzatura per poter gestire e archiviare con facilità tutto il materiale fotografico di cui disponiamo, e alle volte abbiamo bisogno anche di conoscenze tecniche che non possediamo.

Ecco questi sono i problemi di oggi: problemi di tempo, problemi di logistica, problemi di competenza informatica. E questo dovrebbe fare oggi un negozio di fotografia: farsi carico della risoluzione di questi problemi!

Questo è ciò che ha fatto la nostra amica Emanuela, che, nel momento in cui propone il concetto della stampa ottimizzata, non risolve ancora il problema dell’organizzazione dell’archivio fotografico, ma risolve il problema di selezionare e scegliere tra le moltitudini di fotografie di cui ognuno di noi dispone quelle buone per la stampa e si preoccupa di fare al posto del cliente un lavoro di ottimizzazione della fotografia: verificare i colori, effettuare quelle minime operazioni di fotoritocco digitale che ci mettono nelle condizioni di avere una fotografia che sia degna di tale nome.

Adesso che abbiamo fatto questa breve panoramica sul mercato della fotografia, veniamo alla domanda di Emanuela:

“Ho tirato fuori il concetto della stampa ottimizzata per differenziarmi dai miei competitor; devo puntare tutto sulla stampa ottimizzata in termini di pubblicità oppure è solo di questo che mi devo occupare all’interno del mio negozio?”

Emanuela fa anche degli esempi:

“Se viene un cliente che vuole fare una fototessera non la faccio? Se ho richieste per fare fotografie ad un matrimonio dico che non mi occupo di matrimoni ma solo di stampa?”

Ecco, Manuela, dipende dalla prospettiva con la quale guardi il tutto!

La tua unica sessione dovrebbe essere quella di mettere nella testa del pubblico, nella testa della tua tribù, che tu sei il centro specializzato nella stampa ottimizzata delle fotografie. Dovresti spiegare cosa è la stampa ottimizzata delle fotografie, dovresti spiegare come fai a far raggiungere un determinato tipo di risultato, come fai a mettere i tuoi clienti nelle condizioni di avere delle fotografie di ottima qualità partendo dal loro materiale fotografico, dovresti spiegare la facilità e la bellezza di avere una memoria storica su carta in modo da poterla condividere non soltanto oggi ma anche nel futuro con i propri cari…

Questa dovrebbe essere la tua fantastica ossessione, tutto il resto diventano delle occasioni, dei pretesti, per poter parlare della stampa ottimizzata.
Per esempio viene un utente per fare una fototessera e gli spieghi che questa foto tessera sarà gestita attraverso la stampa ottimizzata e magari gli offri la possibilità di avere gratuitamente questo servizio, magari con le foto che ha già sul suo smartphone.
Oppure ai matrimoni fai fare a tuo marito Toni le fotografie per il matrimonio, ma magari aggiungi il servizio della stampa ottimizzata, il tuo servizio caratterizzante, per le foto di tutti i partecipanti, facendoti carico di questo lavoro di raccolta selezione, organizzazione e poi stampa.

Questo significa essere l’azienda specializzata nella risoluzione di uno specifico problema: significa far emergere tutti i contesti nei quali quel problema si può presentare e far capire quanto importante e può essere risolverlo attraverso la soluzione che tu hai ideato.

Bene, è arrivato il momento di smetterne di parlarne è cominciare ad agire!

Il mio augurio è che questo articolo possa essere utile non soltanto ad Emanuela o agli altri fotografi che seguono il Sistema Intraprenditori ma ogni uno di voi. Anzi mi piacerebbe proprio sapere come intendi applicare il principio della specializzazione nel tuo business!

Lasciami qui sotto il tuo commento.

Durante la Master Class Intraprenditori UP ti supportiamo nell’analisi del mercato in cui operi, come abbiamo fatto per Emanuela. Ti aiutiamo a studiare i bisogni dei tuoi clienti, l’offerta dei tuoi concorrenti e cosa puoi offrire di diverso rispetto a loro per essere scelto dai tuoi clienti. La specializzazione, ossia la strada che sta seguendo Emanuela, è solo una delle possibilità di posizionamento a tua disposizione. Per scoprire le altre, richiedi una consulenza gratuita con il nostro Esperto di Business Locale e partecipa alla Master Class Intraprenditori UP.

Banner_orizz

 

Andrea Lagravinese

Vuoi leggere tutti gli articoli scritti da ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai investito centinaia di euro in pubblicità
con scarsi risultati?
Non è colpa tua!

Questo REPORT GRATUITO rivela perché la tua pubblicità NON attira clienti (e profitti) e ti offre un Modello "Copia & Incolla", specifico per i business locali, con cui creare una pubblicità che funziona semplicemente seguendo gli esempi proposti

Special Report Gratis per attività locali

Scaricando il Report ti iscrivi alla nostra newsletter con la quale ricevi articoli e risorse gratuite per portare il tuo business al prossimo livello. Potrai disinscriverti in qualunque momento con un semplice click. Noi rispettiamo la tua privacy.

ATTIVA COOKIES